In questo sito non vengono utilizzati cookies per raccogliere informazioni personali in modo diretto ma alcuni elementi di terze parti potrebbero anche utilizzarli.
Cliccando su "approvo", navigando il sito o scorrendo questa pagina confermi di accettare i cookies
(che ricordiamo possono essere sempre disabilitati dalle impostazioni del tuo browser).
Leggi come vengono utilizzati i cookies su questo sito - Approvo

Piccola guida alla privacy su Facebook

In questi giorni si parla molto della sicurezza in rete e dello scandalo Cambridge Analytica, un’azienda che tramite Facebook ha raccolto i dati personali di 50 milioni di utenti a loro insaputa.
Cinquanta milioni di profili spiati per cercare di orientare il voto tramite “consigli” mirati, il tutto reso possibile da una semplice applicazione, ThisIsYourDigitalLife, uno di quei giochi su cui tutti clicchiamo con estrema leggerezza, autorizzandoli con un semplice clic a utilizzare i nostri dati.
 
Nell’attesa che entrino in vigore le nuove norme europee, il prossimo 25 maggio, con regole più precise sull’utilizzo dei dati da parte dei social network (ci sarà una maggiore trasparenza sul consenso che dovrà essere consapevole e non estorto), per proteggere i nostri profili bisogna seguire alcune regole di buon senso.

  • Facebook permette a ogni utente di scegliere chi può leggere quello che pubblichiamo. Se desiderate che i contenuti del vostro profilo siano condivisi solo con gli amici, dovete modificare le impostazioni sulla privacy.
    Esistono tre livelli di scelta:
    Pubblico
    Amici degli amici
    Solo amici

 

  • Conviene istallare il controllo della sicurezza, una funzione di Facebook che permette di essere avvisati, qualora qualcuno cercasse di accedere al vostro profilo da un dispositivo non riconosciuto.

 

  • Prestate sempre attenzione ai link sui quali cliccate, anche se condivisi da un amico. Ma soprattutto eliminate le applicazioni che possono avere accesso ai vostri dati personali. Sono tutti quei programmi che chiedono all’utente di accedere attraverso il login di Facebook.
    Per controllare quali sono, basta cliccare su Impostazioni. Si aprirà una finestra nella quale è presente la scritta App. Nella sezione “Accesso effettuato con Facebook” saranno elencate tutte le applicazioni che hanno raccolto informazioni sulle nostre abitudini e sui dati presenti sul social network. Il consiglio è di eliminare tutte le app di cui non ci si ricorda nemmeno l’esistenza.

Photogallery

Commenti

Lascia un commento

Loading...
0