In questo sito non vengono utilizzati cookies per raccogliere informazioni personali in modo diretto ma alcuni elementi di terze parti potrebbero anche utilizzarli.
Cliccando su "approvo", navigando il sito o scorrendo questa pagina confermi di accettare i cookies
(che ricordiamo possono essere sempre disabilitati dalle impostazioni del tuo browser).
Leggi come vengono utilizzati i cookies su questo sito - Approvo

pensavo a quello che era e a quello che è..

Ricordo una vecchina salire da quel vicolo, con le mani piegate dall'artrosi e dalle buste della spesa. Avevo vent'anni e in centro c'era ancora gente che ci vi...veva. C'erano cantine, case con le ringhiere prima di entrare, con le porte minute e l'interno che si vedeva, le stanze piccole, fatte di spigoli e di camini al pianterreno. C'era odore di gatti, di gerani e di bucato. C'era il pane dei forni e l'odore del mosto anche quando non c'era. E c'erano vecchi, che raccontavano storie sui gradini di pietra, quegli stessi gradini che oggi ospitano bicchieri di birra di plastica, lasciati a metà.

Photogallery

Commenti

Lascia un commento

Loading...
0