In questo sito non vengono utilizzati cookies per raccogliere informazioni personali in modo diretto ma alcuni elementi di terze parti potrebbero anche utilizzarli.
Cliccando su "approvo", navigando il sito o scorrendo questa pagina confermi di accettare i cookies
(che ricordiamo possono essere sempre disabilitati dalle impostazioni del tuo browser).
Leggi come vengono utilizzati i cookies su questo sito - Approvo

Scuola a rischio chiusura causa processionarie

Da settimane i nidi delle processionarie hanno invaso gli alberi nel cortile della scuola Vanni in via Carlo Cattaneo. Da settimane la dirigente Laura Bonelli sta contattando ripetutamente e disperatamente il Comune di Viterbo, che purtroppo non ha fatto altro che rimbalzare la richiesta d’intervento da un ufficio all’altro.
Intanto lo stesso problema si è verificato anche negli spazi esterni della scuola Primaria Volta e in quella dell’infanzia del Murialdo.
 
Molti genitori, spaventati dal numero spropositato di nidi sugli alberi, hanno postato foto sul gruppo di Viterbo Civica. Anche di fronte alla paura e alla preoccupazione legittima di tanti genitori, il Comune non ha ritenuto opportuno dar luogo a un intervento. Di fronte all’imbarazzante silenzio delle istituzioni, avevamo deciso di procedere da soli alla rimozione dei nidi e questa mattina ci siamo recati alla scuola Vanni per prendere accordi con la dirigente Bonelli. L’abbiamo trovata impegnata nel suo consueto giro di telefonate per chiedere interventi, così abbiamo assistito in diretta alle risposte che le sono state date, nessuno ne sapeva nulla, era tutto un giro a scaricarsi la responsabilità e a mollare questa patata bollente ad altri uffici. A quel punto alla dirigente non restava che un’unica possibilità: chiudere la scuola.
 
Abbiamo chiamato l’assessore Saraconi, sia per informarla del nostro proposito di fare da soli, sia per raccontarle del problema processionarie, immaginando che con questo continuo gioco dello scaricabarile non ne sapesse nulla. E probabilmente doveva essere proprio così, perché appena l’abbiamo informata, l’assessore Saraconi molto gentilmente ha tranquillizzato la dirigente Bonelli, promettendole che lunedì 15 febbraio ci sarà un intervento tecnico del Comune per rimuovere i nidi delle larve dagli alberi.
Vogliamo ringraziare pubblicamente l’assessore Saraconi per la sua premurosa collaborazione.
È sempre fruttuosa la collaborazione tra cittadini, associazioni di volontariato e istituzioni.
 
Viterbo Civica

Photogallery

Commenti

11/02/2016
22:53:11
Processionarie (inviato da Fulvio Speranza)
Finalmente il problema verrà risolto, stamattina ho scattato quelle foto dopo aver fatto lo slalom tra le transenne per accompagnare mia figlia a scuola. Una situazione indegna e pericolosa. Un grazie alla preside ed a tutti gli amici che si sono adoperati per risolvere il problema.
11/02/2016
22:35:18
Bravi (inviato da Giorgia Buonarelli)
Grazie Viterbo Civica, soprattutto a nome dei miei figli. La signora Saraconi la conosco come persona onesta e di parola. Sono certa che mantiene la parola data. Tutta la nostra solidarietà va alla preside, che poverina ha passato inutilmente due settimane al telefono. Una curiosità: ma chi rappresenta Viterbo Civica? Mi piacerebbe dirgli grazie di persona
11/02/2016
22:20:26
Processionarie (inviato da Alberto Brozzi )
Stimo molto l'architetto Saraconi per la competenza e la serietà professionale di cui ha dato sempre prova.
11/02/2016
20:34:15
Speriamo che sia vero (inviato da Gianni P. )
Grazie per il vostro interessamento, confesso che sono molto preoccupato per questa vicenda delle processionarie. Mio figlio soffre di dermatite allergica e temo moltissimo che possa avere un contatto con questi parassiti. Mio figlio è stato avvisato di non toccarli ma i ragazzini sono imprevedibili, non possiamo sapere nel momento che vedranno i bruchi quale possa essere la loro reazione. Con il caldo anomalo di quest'inverno i nidi si apriranno prima del previsto, speriamo che l'assessora Saraconi mantenga la parola prima che sia troppo tardi
11/02/2016
18:02:56
Finalmente (inviato da Annalisa)
Ero preoccupatissima di questa situazione, sono settimane che eravamo inascoltati e devo dire che non è possibile che si debba scomodare una associazione influente come Viterbo Civica per ottenere quello che ci dovrebbe aspettare di diritto. Possibile che non ci ascolta nessuno e si deve andare avanti sempre a conoscenze?
11/02/2016
17:21:44
collaborare (inviato da carla )
D'accordissimo con Ludovica! Se pensassimo che ciascuno di noi da solo vale 1..ma in gruppo ha forza 100..sicuramente ne gioverebbero tutti. Spero di essere fiera lunedi..a lavori fatti. E svegliatevi viterbesi..che serve più collaborazione e meno fuffa
11/02/2016
17:13:15
grazie a Viterbo Civica (inviato da Barbara )
Se non fosse stato per l'intervento di Viterbo Civica, nella persona del suo presidente, molti genitori avrebbero continuato solamente a lamentarsi senza far nulla.
11/02/2016
16:55:13
Collaborare (inviato da Ludovica Nardelli)
L'unica soluzione è unire le forze. Le divisioni non portano da nessuna parte. Con la collaborazione di tutti si è risolto un problema pericolosissimo per i nostri figli. In futuro mettete da parte le divisioni e cercate di fare squadra, come in questa situazione. Non conosco chi sono questi civici, ma sicuramente sono delle brave persone.
11/02/2016
16:48:19
Pericolosissime (inviato da Guido)
Faceva bene la dirigente a chiudere la scuola. Anche perché se non la chiudeva lei io da lunedì i miei figli non li avrei più mandati. Speriamo e ne siamo certi, che l'assessore mantenga la parola data. Un sentito grazie a Viterbo Civica per le tante cose fatte in questa città.
11/02/2016
15:22:27
Grazie (inviato da Mariarita)
Un grazie alla Dirigente scolastica per aver interessato tutti, un grazie a questa associazione che da anni è sempre vicina alle problematiche sociali risolvendo in prima persona tantissime situazioni come questa. Ma il grazie va soprattutto all'assessore Saraconi per aver risolto il problema in tempi rapidi. Ora aspettiamo fiduciosi lunedì.

Lascia un commento

Loading...
0